A distanza di un anno circa, l'Amministrazione ha convocato per il prossimo 15 gennaio le OO.SS. per un'informativa sul nuovo progetto di Riorganizzazione dell'Area Medica.
Come è noto, la prima ipotesi di Riorganizzazione non è stata condivisa dalla nostra Associazione in quanto comportava modifiche dell'attuale stato giuridico dei Medici dipendenti dell'Istituto e, quindi, risultava per nulla aderente alle disposizioni normative e contrattuali di riferimento (cosiddetta "Dirigenza Medica").


Con il sostegno di tutti, dopo aver intrapreso le procedure di proclamazione di uno sciopero della categoria e dopo un confronto diretto nel corso del quale abbiamo avuto modo di evidenziare quali, a nostro avviso, erano le criticità della precedente ipotesi di Riorganizzazione, abbiamo individuato e condiviso con l'Amministrazione, come ratificato nel verbale di conciliazione del 10/04/2017, una serie di elementi inderogabili nella rielaborazione di un'ipotesi di Riorganizzazione dell'Area Medica: il mantenimento dei due livelli medici previsti contrattualmente, la conferma del numero degli attuali Dirigenti Medici di II livello, la valutazione e il rinnovo degli incarichi UOC/UOS come previsto dalle norme contrattuali, la valorizzazione della funzione di Coordinamento Regionale Medico-Legale.
Non abbiamo alcun motivo di ritenere che quella condivisione di principi cardine possa essere venuta meno, ma in ogni caso vigileremo affinché, nella nuova proposta che ci verrà presentata il prossimo 15 gennaio, siano rispettate rigorosamente le norme contrattuali e legislative che attengono al nostro stato giuridico.
Auspichiamo, altresì, che l'Amministrazione esponga un progetto nel quale, anche in riferimento alla Determina Presidenziale n.125 del 26 luglio 2017, la figura del Medico-Legale INPS abbia la dovuta valorizzazione sia con l'individuazione di un percorso (concorso, scorrimento della graduatoria) per l'assegnazione dei posti di Dirigente Medico di II livello attualmente gestiti da colleghi "delegati", sia con l'avvio di un concorso per Dirigente Medico di I livello in modo da risolvere l'annosa carenza di personale medico e, al contempo, stabilizzare i colleghi convenzionati così come previsto dalle recenti norme in ambito di P.A.
Risulta, pertanto, necessario che si dia concreto inizio a un'operazione di revisione globale della pianta organica sulla base degli enormi carichi di lavoro dell'Area Medica, in modo da giungere in tempi rapidi alla predisposizione di un piano del fabbisogno di personale medico dell'Istituto che possa rendere realistica e vicina la previsione di un concorso per medici INPS.
Chiediamo infine, ancora una volta, che si introduca un sistema di valutazione della produzione e della performance dell'Area Medica più aderente al lavoro svolto quotidianamente presso i Centri Medico Legali dell'Istituto, sistema di cui l'Amministrazione parla da tempo affermando che sarebbe diventato operativo nel 2018 ma che, a oggi, non è stato ancora portato a conoscenza delle OO.SS.
Roma, 5 gennaio 2018

Il Consiglio Direttivo
ANMI-FeMEPA

Polizza responsabilità civile

L'Associazione propone una polizza responsabilità civile a tutti i suoi associati.

Scopri i dettagli >

ANMI - FEMEPA

L'Associazione, aperta a tutti i medici INPS in servizio o in quiescenza ed ai medici esterni in convenzione, ha lo scopo di tutelare gli interessi morali, economici e giuridici dei propri iscritti, di assisterli in controversie sindacali e di promuovere iniziative di carattere culturale, medico legale, assicurativo e previdenziale, approfondendo le leggi, la deontologia medica e la normativa interna dell'Istituto.

Convegni

Roma, 24 maggio 2016 - ore 11.30 L'ANMI-FeMEPA con le Associazioni confederate in CODIRP al FORUM PA locandina
Visualizza tutti iConvegni  

Area associati

In relazione al Disegno di Legge unificato n° 2224 in esame in tema di Disposizioni in materia di responsabilità professionale del personale sanitario...
Polizza Responsabilità Civile
Venerdì, 05 Febbraio 2016
Polizza Responsabilità Civile con la Compagnia Reale Mutua in formula collettiva; possono aderire tutti gli Associati ANMI- FeMEPA: Medici INPS (dipendenti, a contratto e personale in quiescenza)....
"Indagine conoscitiva sull'organizzazione dell'attività dei medici che svolgono gli accertamenti sanitari per verificare lo stato di salute del dipendente assente per malattia"
Sentenza Tar su verifiche straordinarie
Martedì, 13 Maggio 2014