A seguito della segnalazione pervenuta dai colleghi di alcune sedi dell'Abruzzo, in riferimento all'invio in missione dei Dirigenti Medici della regione al fine di implementare la produttività di una delle sedi, questa Segreteria ritiene opportune le seguenti osservazioni.
Fermo restando il necessario e doveroso sostegno nei confronti di colleghi che si trovano a operare su territori con notevole carico di lavoro, al contempo riteniamo che debba essere salvaguardata la produttività dei Centri Medico Legali dove operano i colleghi che vengono inviati in missione.


A oggi, abbiamo a disposizione i dati fino al 31/08/2018 che, peraltro, risultano incompleti in quanto nel Cruscotto Direzionale non sono registrati gli indicatori di efficienza per l'Area Medico-legale.
In ogni caso, dall'esame dei dati risulta che, per quanto riguarda la regione Abruzzo, la sede di Chieti e la sede di Pescara presentano, anche se in misura diversa, indicatori negativi riguardo al parametro di riferimento per l'erogazione della retribuzione di risultato (scostamento vs anno precedente).
E' evidente quindi che, se vengono sottratte risorse a sedi con indicatori negativi per dirottarle su altre sedi in difficoltà, risulterà penalizzata la sede che perde risorse in quanto, nel breve periodo di due mesi che resta alla fine dell'anno, non solo non riuscirà a migliorare i risultati ma vedrà aumentare la negatività dell'indicatore con conseguente penalizzazione economica per i colleghi.
L'Anmi-Femepa è contraria all'utilizzo dello strumento dell'invio in missione per risolvere problematiche di produttività, essendo ormai acclarato che in tutti i Centri Medico Legali esiste una grave carenza di medici dipendenti rispetto al carico di lavoro.
Pertanto, appare improcrastinabile un serio confronto con le OO.SS sui carichi di lavoro, il fabbisogno di organico e le modalità di reclutamento.
Tuttavia, nel caso specifico, riteniamo che debbano essere attivati altri strumenti correttivi (p. es. strumenti gestionali e di programmazione, distribuzione razionale dei medici convenzionati) e che solo successivamente il sostegno debba essere fornito dalle sedi con indicatori del Cruscotto positivi, mentre vadano preservate le sedi che devono già operare un miglioramento al loro interno per raggiungere gli obiettivi vincolati all'erogazione della retribuzione di risultato.
Roma, 17/10/2018

La Segreteria Nazionale

Polizza responsabilità civile

L'Associazione propone una polizza responsabilità civile a tutti i suoi associati.

Scopri i dettagli >

ANMI - FEMEPA

L'Associazione, aperta a tutti i medici INPS in servizio o in quiescenza ed ai medici esterni in convenzione, ha lo scopo di tutelare gli interessi morali, economici e giuridici dei propri iscritti, di assisterli in controversie sindacali e di promuovere iniziative di carattere culturale, medico legale, assicurativo e previdenziale, approfondendo le leggi, la deontologia medica e la normativa interna dell'Istituto.

Convegni

Roma, 24 maggio 2016 - ore 11.30 L'ANMI-FeMEPA con le Associazioni confederate in CODIRP al FORUM PA locandina
Visualizza tutti iConvegni  

Area associati

In relazione al Disegno di Legge unificato n° 2224 in esame in tema di Disposizioni in materia di responsabilità professionale del personale sanitario...
Polizza Responsabilità Civile
Venerdì, 05 Febbraio 2016
Polizza Responsabilità Civile con la Compagnia Reale Mutua in formula collettiva; possono aderire tutti gli Associati ANMI- FeMEPA: Medici INPS (dipendenti, a contratto e personale in quiescenza)....
"Indagine conoscitiva sull'organizzazione dell'attività dei medici che svolgono gli accertamenti sanitari per verificare lo stato di salute del dipendente assente per malattia"
Sentenza Tar su verifiche straordinarie
Martedì, 13 Maggio 2014