Cari Colleghi, come sapete venerdì 30 novembre e sabato 1 dicembre u.s. si è tenuto a Roma il XVII Congresso Nazionale ANMI-FEMEPA.

Come in precedenti occasioni, il Congresso si è aperto con un momento di riflessione culturale, che ha visto la partecipazione dei rappresentanti delle Associazioni Nazionali a tutela dei disabili. 

Inoltre, sono stati presenti i rappresentanti di alcune confederazioni e organizzazioni sindacali, tra i quali l’avv. Tiziana Cignarelli - Segretario Generale CODIRP, confederazione cui ANMI-FEMEPA ha aderito.

Nella giornata di venerdì vi è stato anche l’intervento del Direttore Generale dott.ssa Gabriella Di Michele, del Coordinatore Generale Medico Legale prof. Massimo Piccioni e del Direttore Centrale Risorse Umane dott. Giovanni Di Monde.

La dott.ssa Di Michele ci ha comunicato, tra l’altro, che è stata presentata al Governo una proposta di emendamento alla manovra 2019, affinché venga autorizzato un concorso per medici (708 posti) a tempo indeterminato per il quale prevedere una riserva di posti del 50% per gli attuali medici convenzionati esterni; inoltre ci ha informati della firma, da parte del Presidente, della determinazione relativa alla Riorganizzazione dell’Area Medica.

 

In apertura della vera e propria sessione congressuale il Presidente uscente dell’Associazione, dott. Francesco Ammaturo, ha ribadito le dimissioni già espresse al momento del suo pensionamento, confermando la sua ferma intenzione di non presentare alcuna candidatura e auspicando un ricambio dei vertici sindacali.

 

L’Assemblea congressuale ha tributato un vivo ringraziamento al dott. Ammaturo per la sua lunga militanza e rappresentanza sindacale, come Tesoriere, Segretario e infine come Presidente dell’Associazione; militanza che si è svolta attraverso un periodo ultraventennale, costellato da battaglie sindacali e importanti traguardi raggiunti sempre in un’ottica di difesa delle prerogative e del prestigio dei medici dell’INPS.

 

La stessa Assemblea ha acclamato il dott. Ammaturo quale Presidente Onorario dell’Associazione prevedendo, per modifica statutaria, la possibilità di poter ancora usufruire delle sue competenze per specifici incarichi su delega.

 

Anche il Segretario Nazionale, dott. Silvio Vagnarelli, aveva da tempo manifestato l’intenzione, per motivi strettamente personali, di non voler ricoprire ruoli nel Direttivo sindacale; tale proposizione è stata accolta dall’Assemblea dei delegati al Congresso, che l’ha ringraziato per la dedizione e l’efficacia con cui ha svolto il suo incarico.

 

Al termine dei lavori congressuali, si è deciso di prevedere un nuovo organigramma per il Direttivo, individuando nove Vice-segretari in affiancamento al Presidente, al Segretario Nazionale e al Tesoriere.

 

Tra i Vice-segretari è stato incluso un rappresentante dei Medici Convenzionati esterni, che potrà collaborare a individuare quelle proposte sindacali che possano favorire una stabilizzazione di questa figura medica, che opera ormai da anni nell’Istituto, attraverso una procedura concorsuale quanto più possibile rapida che valorizzi lo specifico percorso professionale.

 

L’Assemblea ha quindi provveduto a rinnovare le cariche sindacali votando la lista unitaria che è stata presentata a dimostrazione, ancora una volta, della compattezza della categoria.

 

Compattezza, oggi più che mai necessaria per affrontare, a breve, problematiche estremamente impegnative e delicate.

 

La Riorganizzazione dell’Area Medica, della quale non conosciamo ancora i dettagli, la copertura dei posti vacanti di Dirigente Medico responsabile UOC di II livello e la conclusione della trattativa in ARAN per il CCNL 2016-2018 sono i prossimi passaggi che ci vedranno impegnati per pervenire a un assetto del ruolo Medico-Legale dell’Istituto, che sia aderente alle disposizioni vigenti e funzionale all’espletamento di un’attività medica a forte impatto sociale finalizzata alla tutela dei cittadini più fragili.

 

L’assemblea congressuale, infine, ha ribadito l’esigenza di dare nuovo slancio all’attività sindacale, anche con l’apporto dei colleghi convenzionati, per garantire il costante impegno verso il raggiungimento degli obiettivi “storici” e la soluzione di problematiche che emergono molteplici nella nostra realtà lavorativa in continua evoluzione.

 

 

 

Mozione finale XVII Congresso ANMI-FEMEPA

 

Il Congresso ANMI – FEMEPA, riunito in Roma il 30/11-01/12/2018 dà ampio mandato al Consiglio Direttivo di intraprendere nei confronti dell’Amministrazione tutte le azioni utili per ottenere:

  1. La difesa del ruolo medico legale dell’INPS con particolare riferimento alle norme di armonizzazione con le corrispondenti figure mediche nell’ambito del SSN in tutte le sedi opportune e con strumenti adeguati; in ogni caso deve essere assicurata la difesa delle posizioni dei singoli acquisite con concorso pubblico all’interno dell’INPS.
  2. La più ampia tutela dell’immagine e della sicurezza personale e professionale degli iscritti, anche in riferimento al maggior rischio derivante dall’ulteriore implementazione delle attività medico legali.
  3. La più adeguata riorganizzazione dei Centri Medico Legali dell’Istituto con ulteriore apporto di risorse umane e strumentali, secondo criteri di distribuzione parcellare delle responsabilità di gestione.
  4. L’adeguato consolidamento del fondo destinato alla retribuzione accessoria, incrementandone la disponibilità economica.
  5. La revisione delle modalità di ripartizione del fondo destinato alla retribuzione accessoria in riferimento al carico lavorativo.
  6. La tutela dell’autonomia e della professionalità dei medici nel rispetto delle norme deontologiche con particolare riferimento a eventuali indicatori di performance e produttività aziendali che con esse confliggano.
  7. L’individuazione di criteri valutativi dell’attività dei medici più consoni alla peculiarità della loro attività, evitando di utilizzare indicatori gestionali che non possano essere da questa direttamente modificabili o che siano condizionati da fattori esterni indipendenti
  8. Il reperimento di fondi da destinare al finanziamento del contenzioso in tutti i settori di competenza dell’Istituto.
  9. La definitiva regolamentazione dell’attività libero-professionale peculiare della figura professionale del medico.

Il Congresso s’impegna ad assicurare al Segretario e al Presidente l’incondizionato appoggio relativamente a tutte le modalità di rivendicazione sindacale che gli stessi riterranno opportune intraprendere, a nome della categoria, per perseguire gli obiettivi sopraindicati.

 

 

Si invia in allegato l’elenco delle nuove cariche sindacali.

 

Il Congresso

 

 

Presidente Onorario

Francesco AMMATURO

Presidente

Giuseppina D’INTINO

Segretario Nazionale

Giuseppe FATIGANTE

Vice-Segretari

Sergio ALESSANDRINI

Patrizia BRONZINO

Diego BURZOMATI

Franco D’AMICIS

Lucia Amanda D’ANNA

Corrado DE LUCA

Antonella FIORE

Raffaele MADDALUNO

Franca Maria CARANNA (Medico convenzionato)

Tesoriere Nazionale

Ciro VENTRIGLIA

Collegio dei Revisori dei Conti

Natale ALOE

Roberto IANNI

Maurizio SANTORO

Maria Cira COLOMBRINO (supplente)

Collegio dei Probiviri

Rosalba DE GIGLIO

Raffaele GIARDINO

Gianluigi GORGA

Rosa Maria NOIA (supplente)

 

Polizza responsabilità civile

L'Associazione propone una polizza responsabilità civile a tutti i suoi associati.

Scopri i dettagli >

ANMI - FEMEPA

L'Associazione, aperta a tutti i medici INPS in servizio o in quiescenza ed ai medici esterni in convenzione, ha lo scopo di tutelare gli interessi morali, economici e giuridici dei propri iscritti, di assisterli in controversie sindacali e di promuovere iniziative di carattere culturale, medico legale, assicurativo e previdenziale, approfondendo le leggi, la deontologia medica e la normativa interna dell'Istituto.

Convegni

Roma, 24 maggio 2016 - ore 11.30 L'ANMI-FeMEPA con le Associazioni confederate in CODIRP al FORUM PA locandina
Visualizza tutti iConvegni  

Area associati

In relazione al Disegno di Legge unificato n° 2224 in esame in tema di Disposizioni in materia di responsabilità professionale del personale sanitario...
Polizza Responsabilità Civile
Venerdì, 05 Febbraio 2016
Polizza Responsabilità Civile con la Compagnia Reale Mutua in formula collettiva; possono aderire tutti gli Associati ANMI- FeMEPA: Medici INPS (dipendenti, a contratto e personale in quiescenza)....
"Indagine conoscitiva sull'organizzazione dell'attività dei medici che svolgono gli accertamenti sanitari per verificare lo stato di salute del dipendente assente per malattia"
Sentenza Tar su verifiche straordinarie
Martedì, 13 Maggio 2014