Nel corso dei numerosi incontri con l’Amministrazione relativi all’emergenza Covid-19, l’Anmi-Femepa per prima nel corso della riunione convocata in emergenza dal Presidente il 5 marzo scorso ha proposto l’attivazione dello Smart-Working anche per i medici convenzionati.
All’epoca la nostra richiesta non ha avuto l’attenzione che meritava, forse perché non era ancora ben chiara a tutti la gravità dell’epidemia.
In ogni caso, oggi siamo i primi a condividere con i colleghi convenzionati la soddisfazione per la possibilità, anche per loro, di lavorare da remoto, pur nei limiti imposti dalla necessaria programmazione che i responsabili UOC/UOS dovranno effettuare.

Roma, 27/03/2020

Il Consiglio Direttivo Anmi-Femepa

Area associati

Polizza Responsabilità Civile
Martedì, 18 Febbraio 2020
In relazione al Disegno di Legge unificato n° 2224 in esame in tema di Disposizioni in materia di responsabilità professionale del personale sanitario...
"Indagine conoscitiva sull'organizzazione dell'attività dei medici che svolgono gli accertamenti sanitari per verificare lo stato di salute del dipendente assente per malattia"
Sentenza Tar su verifiche straordinarie
Martedì, 13 Maggio 2014

Convegni

Roma, 24 maggio 2016 - ore 11.30 L'ANMI-FeMEPA con le Associazioni confederate in CODIRP al FORUM PA locandina
Visualizza tutti iConvegni