In data 9 marzo u.s. abbiamo sottoscritto definitivamente il CCNL 2016/2019, un contratto innovativo, che ha richiesto un lungo lavoro.

Tra gli elementi caratterizzanti il nuovo contratto c’è l’omogeneizzazione, nell’impianto di base, di un quadro di discipline normative fondamentali comuni a dirigenti amministrativi, sanitari, avvocati, medici EPNE, ingegneri, statistici e professionisti tutti.

Per quanto ci riguarda, siamo riusciti a riaffermare tutte le prerogative normative proprie dell’Area Medica con riconferma dell’orario di lavoro, dell’aggiornamento professionale e della specificità della libera professione medica.

Il contratto è stato, successivamente pubblicato e certificato dalla Corte dei Conti quindi con il cedolino di aprile, salvo ritardi connessi alla situazione emergenziale che stiamo vivendo, dovrebbero essere corrisposti gli arretrati nella misura prevista dal CCNL (+ 3,48%.)

Nei primi giorni di marzo abbiamo siglato anche l’ipotesi del CCNI 2019 che, sostanzialmente, ricalca il CCNI 2018.

Al riguardo vi informiamo che è stato pubblicato il Cruscotto Direzionale con gli indicatori aggiornati al dicembre 2019.

Vi invitiamo, pertanto, a valutare se i dati relativi alla vostra sede siano corrispondenti all’attività svolta e a comunicare alla DC Pianificazione, inviando una copia alla nostra Segreteria, eventuali peculiarità logistiche e/o altri fattori che potrebbero aver interferito con i dati di produzione, per i quali andrebbero apportati opportuni correttivi ai dati consuntivi; tutto ciò tempestivamente (max 30-40 giorni) e comunque prima che l’Amministrazione pubblichi la Relazione sulla Performance 2019, propedeutica alla liquidazione del saldo della retribuzione di risultato 2019.

Infine, vogliamo porgervi gli Auguri di una Serena Pasqua in questo momento difficile e complesso per tutti noi, con l’auspicio di poterci incontrare al più presto.

Roma, 09/04/2020

                       Il Segretario Nazionale                                       Il Presidente

                          Giuseppe Fatigante                                     Giuseppina D’Intino

Area associati

Polizza Responsabilità Civile con la Compagnia Reale Mutua in formula collettiva; possono aderire tutti gli Associati ANMI- FEMEPA: Medici INPS (dipendenti, convenzionati e personale in quiescenza). Condizioni...
In relazione al Disegno di Legge unificato n° 2224 in esame in tema di Disposizioni in materia di responsabilità professionale del personale sanitario...
"Indagine conoscitiva sull'organizzazione dell'attività dei medici che svolgono gli accertamenti sanitari per verificare lo stato di salute del dipendente assente per malattia"

Convegni

Roma, 24 maggio 2016 - ore 11.30 L'ANMI-FeMEPA con le Associazioni confederate in CODIRP al FORUM PA locandina
Visualizza tutti iConvegni  

Polizza responsabilità civile

Rinnovata la Polizza Rc Professionale in scadenza il prossimo 28/2/2021.

Possono aderire alla nuova polizza collettiva i Medici dipendenti, Convenzionati e in Quiescenza

associati ANMI-FEMEPA

per maggiori informazioni rivolgersi alla Segreteria Nazionale

all'indirizzo mail [email protected] 

L'attività dell'ASSOCIAZIONE prosegue anche in questo periodo.

Scopri i dettagli >