Ieri l’Amministrazione ha convocato le OO.SS. per un confronto, secondo quanto previsto dal CCNL 2016-2018 per il personale dell’Area Funzioni centrali, in materia di aggiornamento dei criteri generali di misurazione della performance organizzativa per l’anno 2021.

Da molto tempo abbiamo segnalato la necessità di rivedere gli attuali indicatori del Cruscotto su cui si basa l’erogazione della retribuzione di risultato; tuttavia l’Amministrazione ha proposto l’introduzione di nuovi parametri che, a nostro avviso, non sono adeguati alla misurazione dell’attività medico-legale.

Nello specifico, per quanto riguarda l’efficienza dei CML si propone il parametro 124 per l’Area Medica, già in uso per le strutture di produzione, mentre per quanto riguarda l’efficacia si farebbe riferimento allo scostamento da budget; inoltre per l’incentivazione speciale si mantiene il riferimento allo scostamento rispetto all’anno precedente.

A un primo esame la proposta dell’Amministrazione non può trovarci concordi.

Riteniamo infatti che l’attività dei medici non si possa ricondurre a un semplice parametro numerico, seppur omogeneizzato, che non rileva in alcun modo la complessità e la specificità dell’atto medico.

Se il parametro 124 fosse applicato così come proposto, costringerebbe i medici a inseguire banalmente dei numeri, senza prestare la giusta attenzione alla qualità della prestazione medico-legale.

Diversamente, si potrebbe prendere in considerazione l’opportunità e l’utilità di utilizzare tale parametro come correttivo per i CML in difficoltà.

Inoltre, rileviamo che il documento dell’Amministrazione non risulta sufficientemente organico in quanto non esplicita quali siano le concrete modifiche, e soprattutto non indica se e in quali termini la proposta sia migliorativa, rispetto all’esistente, nella misurazione dei risultati.

Pertanto, dal tavolo è emersa la necessità di un incontro tecnico per approfondire tutti gli aspetti attualmente carenti e valutare, per quanto ci riguarda, quali siano le innovazioni relative alla misurazione della performance organizzativa più aderente alla realtà lavorativa dei CML.

L’Amministrazione si è dichiarata disponibile rinviando a breve l’apertura del tavolo tecnico, che sarà preceduta dall’invio di documenti meno sintetici di quello presentato sul quale è stato aperto il confronto.

Roma, 27/01/2021

           Il Segretario Nazionale                                      Il Presidente

            Giuseppe Fatigante                                     Giuseppina D’Intino

Area associati

Polizza Responsabilità Civile con la Compagnia Reale Mutua in formula collettiva; possono aderire tutti gli Associati ANMI- FEMEPA: Medici INPS (dipendenti, convenzionati e personale in quiescenza). Condizioni...
In relazione al Disegno di Legge unificato n° 2224 in esame in tema di Disposizioni in materia di responsabilità professionale del personale sanitario...
"Indagine conoscitiva sull'organizzazione dell'attività dei medici che svolgono gli accertamenti sanitari per verificare lo stato di salute del dipendente assente per malattia"

Convegni

Roma, 24 maggio 2016 - ore 11.30 L'ANMI-FeMEPA con le Associazioni confederate in CODIRP al FORUM PA locandina
Visualizza tutti iConvegni  

Polizza responsabilità civile

Rinnovata la Polizza Rc Professionale in scadenza il prossimo 28/2/2021.

Possono aderire alla nuova polizza collettiva i Medici dipendenti, Convenzionati e in Quiescenza

associati ANMI-FEMEPA

per maggiori informazioni rivolgersi alla Segreteria Nazionale

all'indirizzo mail [email protected] 

L'attività dell'ASSOCIAZIONE prosegue anche in questo periodo.

Scopri i dettagli >