Cari colleghi,
in questo ultimo periodo molte sono state le novità per l’Area Medico-Legale dell’Istituto.
• Finalmente, dopo anni di immobilismo che ha determinato difficoltà di gestione e operatività dei CML, l’Amministrazione ha cambiato rotta e ha investito sui suoi medici.
Il concorso per medico di I livello è stato espletato in tempi rapidi e i colleghi hanno preso servizio nel corso del mese di luglio.
Auspichiamo che, rapidamente, ci sia un ulteriore scorrimento di graduatoria, così da colmare almeno in parte le carenze dei CML, che da troppi anni operano al limite delle possibilità.
• Lo scorso 20 luglio il CdA, come vi abbiamo già annunciato, ha deliberato il concorso per medici di II livello.
Quello per medici di II livello è un concorso che la nostra Associazione ha voluto da sempre, ritenendo che fosse l’unica modalità per individuare i colleghi che coordineranno i CML, come peraltro previsto dal CCNL e dalle norme di riferimento.
Quindi, dopo tre anni dalla sua autorizzazione e a seguito di un percorso non facile che, però, non abbiamo mai abbandonato, finalmente la selezione dei II livelli vedrà la sua realizzazione.


I tempi dovrebbero essere abbastanza rapidi, anche nell’ottica di realizzare un assetto ben definito delle competenze presso i CML, che dal 2023 si occuperanno anche di tutte le attività attualmente svolte dalle Commissioni mediche di verifica del MEF.
Subito dopo la conclusione del concorso, l’Amministrazione procederà con gli interpelli per l’assegnazione delle UOST/UOSF, che da troppo tempo sono vacanti.
In questo modo si risolveranno tutte le problematiche relative alle deleghe e agli “impropri” incarichi ad interim che, non avendo un corrispettivo normativo, non hanno potuto trovare un riscontro economico nemmeno nel CCNI 2021 la cui ipotesi abbiamo siglato nei giorni scorsi.
Al riguardo, da parte nostra, pur rilevando che l’eventuale indennità da corrispondere ai colleghi delegati/incaricati ad interim non poteva essere posta a carico del Fondo dell’Area Medica, avevamo chiesto all’Amministrazione che, in caso di deroga, il corrispettivo economico venisse riconosciuto a tutti i colleghi che svolgono un’attività di Coordinamento e non solo agli incaricati “ad interim”.
Tuttavia, a conclusione delle trattative l’Amministrazione ha riproposto un testo che ricalca sostanzialmente il CCNI 2020, e ciò a riprova che solo muovendosi nell’ambito delle norme di riferimento si riesce ad assegnare incarichi di Responsabilità che comportino i dovuti “onori e oneri” per i titolari.

• Allo stesso tempo, a fianco di queste novità per i medici dipendenti, nei prossimi mesi sarà anche definito il nuovo ACN per i medici convenzionati.
Proprio in questi giorni, sono pervenute le osservazioni da parte dei Ministeri competenti all’Ipotesi che abbiamo siglato nel dicembre u.s. e riteniamo che, con l’apporto di alcuni correttivi, il testo possa essere definitivamente approvato e trovare al più presto la sua applicazione così da rafforzare ulteriormente la presenza di medici nei CML.
~~~~~
In questi ultimi anni abbiamo lavorato con costanza, senza mai venir meno a quei principi e a quegli obiettivi che riteniamo fondamentale perseguire per lo sviluppo della nostra categoria.
A tal proposito vogliamo ringraziare tutti i colleghi che da anni sostengono l’Anmi-Femepa e tutti i nuovi colleghi che hanno scelto di aderirvi, portando nuova linfa e manifestando fiducia alla nostra Associazione che, da sempre, tutela gli interessi dei medici dell’Istituto.
In questi anni difficili in cui la pandemia ha gestito l’agenda di tutti, insieme abbiamo ottenuti importanti risultati, ma siamo consapevoli che, alla ripresa dopo la pausa estiva, bisognerà ancora lavorare molto per portare a compimento le iniziative avviate.
Con questo impegno, auguriamo a tutti
                                                   Buone Vacanze

Roma, 08/08/2022

Il Segretario Nazionale           Il Presidente
   Giuseppe Fatigante       Giuseppina D’Intino

Area associati

Polizza Responsabilità Civile con la Compagnia Reale Mutua e Polizza Tutela Legale Reale Mutua in formula collettiva; possono aderire tutti gli Associati ANMI- FEMEPA: Medici INPS (dipendenti,...
In relazione al Disegno di Legge unificato n° 2224 in esame in tema di Disposizioni in materia di responsabilità professionale del personale sanitario...
"Indagine conoscitiva sull'organizzazione dell'attività dei medici che svolgono gli accertamenti sanitari per verificare lo stato di salute del dipendente assente per malattia"
Sentenza Tar su verifiche straordinarie
Martedì, 13 Maggio 2014

Convegni

Roma, 24 maggio 2016 - ore 11.30 L'ANMI-FeMEPA con le Associazioni confederate in CODIRP al FORUM PA locandina
Visualizza tutti iConvegni  

Polizza responsabilità civile

Rinnovata la Polizza Rc Professionale in scadenza il prossimo 28/2/2022 e NOVITA' Tutela Legale.

Possono aderire alla nuova polizza collettiva i Medici dipendenti, Convenzionati e in Quiescenza

associati ANMI-FEMEPA

per maggiori informazioni rivolgersi alla Segreteria Nazionale

all'indirizzo mail [email protected] 

 

L'attività dell'ASSOCIAZIONE prosegue anche in questo periodo.

Scopri i dettagli >